mercoledì 28 novembre 2007

La nuova sinistra guarda ai blogger


Sembra proprio che i blogger interessino al nuovo nucleo politico che si sta prefigurando a sinistra.
Agli Stati Generali dell'8 e 9 Dicembre verrà dedidato per la prima volta spazio alle opinioni e ai commenti degli utenti del web 2.0.

Vi posto il breve articolo preso dal sito ufficiale dell'iniziativa.

Un’assemblea aperta ed innovativa: così si vuole caratterizzare la due giorni dell’8 e 9 dicembre. E tra workshop, dibattiti e assemblee plenarie sarà messa a disposizione un’area wi-fi dedicata ai blogger che vorranno dare voce a esperienze, considerazioni e, perché no, critiche in diretta dall’assemblea.

Non mi sembra un piccolo passo in avanti, speriamo bene.
E voi blogger connettetevi ed inviate le vostre opinioni, approfittiamo di questa iniziativa per postare le nostre idee.

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

E anche Samuele é venuto con noi


Posto questa notizia presa da sinistra democratica.it per affermare una volra di più che non tutti la pensano come quelli del PD.
Sto parlando delle dimissioni di Samuele Mascarin, responsabile organizzazione della sinistra giovanile, dall'esecutivo nazionale.

Ecco la sua lettera di dimissioni:

Queste mie righe vogliono essere senza troppa presunzione o prosopopea un modo per esternare in modo trasparente alcune considerazioni personali ma anche, al tempo stesso, rivolgere un saluto sincero alle compagne e ai compagni della Sinistra giovanile.
Infatti temo – per quanto non vi sia in ciò nulla di male o tanto meno di drammatico – che le strade di molti di noi, che in questi anni sono state pur nelle differenze e nella pluralità di sensibilità un'unica grande strada, oggi si dividano.
Inutile dire che sono il Partito Democratico, il profilo e le caratteristiche politiche che via via nel corso di questi ultimi mesi ha assunto tale progetto e i mutamenti che esso ha prodotto e produce nel quadro politico nazionale che mi portano oggi a maturare una scelta netta, molto sofferta dal punto di vista umano ma altrettanto serena da quello politico.
Infatti in questi mesi che ci separano dall’ultimo congresso nazionale DS, ho cercato di mettere in discussione i miei dubbi e le mie perplessità circa il progetto del PD. Dubbi e perplessità che, come sanno bene le tante compagne e i tanti compagni, non ho mai nascosto o dissimulato ma che ho semmai cercato - ritengo con una sufficiente dose di onestà intellettuale - di risolvere e superare impegnandomi in ogni passaggio della breve ma intensa fase costituente, non sottraendomi mai né al confronto né tanto meno ai doveri e alle responsabilità che ho sempre avvertito di avere, a prescindere dalle valutazioni e le analisi personali, nei confronti dell’intera Sinistra giovanile, un’organizzazione che per oltre dieci anni ha rappresentato per me e per tante ragazze e tanti ragazzi una grande opportunità di impegno e di lotta.
Ma questo tempo, almeno per me, oggi volge al termine. Innanzitutto perché quei dubbi e quelle perplessità sul progetto del Partito Democratico - a partire dal tema irrisolto del suo rapporto con la famiglia del socialismo europeo e internazionale - non sono state né risolte né superate, ma anzi sono cresciute fino a diventare convinta ed intima non condivisione di quella prospettiva politica. E poi perché con la nascita del Partito Democratico volge comprensibilmente al termine proprio l’esperienza della Sinistra giovanile, che è stata fin dall’adolescenza la dimensione politica e umana in cui ho vissuto e praticato una militanza appassionata e totalizzante, in cui ho potuto trovare le risposte a tante mie domande e aspettative, in cui ho potuto declinare e vivere collettivamente una forte tensione etica e valoriale pienamente rispondente ai miei personali convincimenti.
E del resto ad un’organizzazione politica si aderisce proprio per profondo convincimento personale. La politica per me è ancora così: la si fa e la si pratica, per essa ci si batte, si soffre, si gioisce, si vince e si perde se la si sente come propria, se la si vive come parte di sé. Magari non tutta intera, ma in larga misura sì. Un’organizzazione politica, un partito sono sempre espressione di una parzialità ma in quella dimensione la politica diventa qualcosa di piu’, diventa un sforzo comune, una storia collettiva.
E l’impegno politico che in questi anni ho avuto la fortuna di vivere è stato esattamente questo, quell’impegno politico che per intenderci - come diceva Enrico Berlinguer - può riempire degnamente una vita. Un impegno che non vive – almeno così ho sempre pensato e penso tuttora – senza passione e partecipazione di massa, senza il calore e l’anima dei sogni e delle speranze di chi lo intraprende giorno dopo giorno, senza la consapevolezza che esso serve – anche quando diventa sacrificio – a costruire in prospettiva una società diversa e migliore da quella in cui viviamo, piu’ giusta e inclusiva, piu’ aperta e democratica.
Questo impegno – avvertendo di non poterlo far vivere secondo le mie sensibilità nel nuovo partito - scelgo oggi di proseguirlo a sinistra, nella speranza di poter continuare a far vivere quella tensione ideale nel campo della sinistra democratica e socialista.
Per questo oggi, dopo aver rimesso il mio mandato di Organizzatore nazionale della Sinistra giovanile, scelgo di aderire al movimento di Sinistra Democratica: non solo per impedire che nel nostro Paese scompaiano le parole “sinistra” e “socialismo” ma anche per provare a dar maggior forza alle ragioni della sinistra laica, democratica e riformista a fronte da un lato della deriva moderata del PD e dall’altro del percorso di rinnovamento intrapreso da una sinistra che tenta finalmente di essere plurale e unitaria al tempo stesso.
Un percorso personale il mio, che si somma però in questi giorni a quello di tanti altri compagni della Sinistra giovanile, consapevoli quanto me che la tensione etica e ideale delle scelte personali ha un valore e un senso diverso e maggiore quando riesce a vivere in una dimensione in cui ogni pensiero, idea, intelligenza, sforzo e impegno sono collettivi.
L’impegno nuovo che oggi scelgo è esattamente questo. E non può che essere a sinistra.

Samuele Mascarin

E bravo Samuele! Sono contento di vedere che sei tornato tra noi, abbiamo bisogno di gente come te per costruire la nuova sinistra.
Ed é un invito che rinnovo a tutti i giovani, nel PD o no: non state a guardare mentre vi costruiscono l'angolino in una realtà politica di cartapesta, ma rendetevi partecipi di quello che volete fare, delle vostre idee e dei vostri ideali.
L'episodio che ho citato poco tempo fa é solo l'ennesimo (e purtroppo non sarà l'ultimo) esempio di come tutto questo progetto non solo non abbia a cuore i giovani, ma li escluda sistematicamente dalle poche realtà nelle quali sono riusciti ad affermarsi per il loro valore.

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

Sciroppatevi il vero comunismo

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

martedì 27 novembre 2007

La sagr... ehm, la saga universitaria continua

Continua la saga universitaria, o meglio, la sagra, dato che qua stanno facendo un sacco di cose per il Natale...
Ok, la smetto, cerco di far ridere chi non ride e di far piangere chi ride, quindi il risultato non mi pare consono alle aspettative...
... ma proseguiamo con i nostri intenti e godiamoci subito altre foto degli Universitari (guarniti di commento ovviamente).

Cominciamo con un'immagine abbastanza eloquente di uno dei componenti della banda che si reca alla sua Regia Occupazione Giornaliera (più che giornaliera, ogni ora) in compagnia di un elemento tecnico indispensabile in queste occasioni (glielo abbiamo fornito in versione famiglia dati i suoi bisogni... familiari appunto).



Proseguiamo poi con alcune immagini puramente narcisistiche degli altri due componenti della banda, ovvero il dott. Cadioli e il prof. Carnassale.

Iniziamo con l'illustrissimo dottore ripreso in virile ed eretta posa...



... per finire con l'esimio professore (che sembra avere gli occhiali perennemente scuri).


Lo so, sembriamo perennemente ingessati nelle nostre pose... prometto che cercheremo di riprendere le quotidiane attività in maniera meno formale, ma che ci volete fare, gestiamo la casa e la nostra vita come se fosse un ufficio ;)

Alla prossima...

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

Prendiamolo Dietro... il vero significato che sotto sotto non sfugge.

Ringrazio La tenda nel deserto per l'informazione e la riporto io stesso.

Il 24 Novembre a Vercelli é stato eletto come coordinatore del Partito Democratico il senatore Luigi Bobba, leader dei Teodem, con 20 voti su 21.
Alla faccia dei giovani entusiasti! E non é tutto: segretario dei DS da appena 6 mesi era stato eletto Alessandro Portinaro, 28 anni, già segretario regionale della Sinistra Giovanile (questo é un giovane).
L'episodio dimostra una volta di più la volontà di costruire un partito nuovo, senza correnti, senza corsie preferenziali per i vecchi caproni della politica, pieno di idee nuove e soprattutto di giovani.

L'unica cosa che posso dire ai miei ex compagni della Sg che sono, prima o dopo, saltati sul carrozzone democratico, é la conferma del vero significato di PD: Prendiamolo Dietro...

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

domenica 25 novembre 2007

Ed ecco i filmati delle celebrazioni

Mi spiace per il tempo che avete atteso, o affiatatissimi lettori, ma ora siamo in grado di riprodurre per voi vecchi ed ammuffiti documenti che celebrano la vittoria nella seconda guerra mondiale della Grande Guerra di Liberazione.
Essendo documenti storici ci sentiamo di presentarli al vostro culturale interesse;)

Ecco il primo che vi proponiamo dopo l'overture: si tratta della presentazione della bandiera al santuario della patria.
video

E ora le insegne naziste gettate a terra.
video

Godetevi questi intanto, presto ne arriveranno di nuovi.

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

Incontro sui Sem Terra


Ieri sera a Carpenedolo c'é stato un interessante incontro.
L'ospite era un sacerdote, Don Giuseppe, da 25 anni impegnato in Brasile in attività con il movimento dei Sem Terra.
L'incontro é stato interessante soprattutto per la presa d'atto diretta della situazione attuale, di quanto é stato fatto e delle prospettive future di questo movimento e dell'aiuto che riceve.
Don Giuseppe ha infuso i suoi racconti di un'incredibile vitalità e concretezza, portando alla luce la realtà sociale e profondamente legata all'ottenimento dei propri diritti, dei Sem Terra.
Non essendo un esperto, ma conoscendo chi ne sa molto di più, anche per il fatto di essere stato là (la nostra Franjis), la pregherò al più presto di farci un sunto qui sull'attività di Don Giuseppe e sul movimento più in generale.

Per far leggere a tutti una Chiesa molto diversa da quella che conosciamo.

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

giovedì 22 novembre 2007

La Cura (dedicated to Franjis)


Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie,
dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via,
dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo,
dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai.
Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d'umore
dalle ossessioni delle tue manie.
Supererò le correnti gravitazionali
lo spazio e la luce per non farti invecchiare;
e guarirai da tutte le malattie.

Perchè sei un essere speciale
ed io avrò cura di te.

Vagavo per i campi del Tennessee,
come vi ero arrivato chissà
non hai fiori bianchi per me?
più veloci di aquile i miei sogni
attraversano il mare.
Ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza,
percorreremo assieme le vie che portano all'essenza.
I profumi d'amore inebrieranno i nostri corpi,
la bonaccia d'Agosto non calmerà i nostri sensi.
Tesserò i tuoi capelli come trame di un canto,
conosco le leggi del mondo e te ne farò dono.
Supererò le correnti gravitazionali
lo spazio e la luce per non farti invecchiare;
ti salverò da ogni malinconia.

Perchè sei un essere speciale
ed io avrò cura di te.
Io sì che avrò cura di te

PS: la canzone la potete sentire dal lettore nella barra di destra (per la felicità di Daniel;)

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

Chuck Norris in corsa per l'America!

Lo si, non ci credevo neanche io, ma Chuck Norris pare esercitare un effetto enorme sulle folle repubblicane.

Se non ci credete leggete questo (completo di video della campagna elettorale dell'ex pastore Mike Huckabee
, in corsa per i repubblicani).

Dopo che avrete richiuso la bocca per lo stupore sciroppatevi un commento appropriato dei fan: "Chuck Norris può far cadere un governo semplicemente mettendo una buccia di banana fuori dal palazzo del parlamento..."

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

Telefonata di Crozza a Veltroni

La riporto perché é troppo bella, Crozza é l'unico a tirare su in questo marasma politico vorticoso che invece di ripulirsi muove sempre la solita melma.

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

martedì 20 novembre 2007

Episodi della saga universitaria

Quando si sta lontani da casa per un po', assorti in profonda concentrazione per l'intenso studio e le lezioni e, nel contempo, occupati a mantenere civiltà e ordine in un appartamento, possono capitare reazioni come questa...
video

PS: sottolineo che una certa persona era in bagno in quel momento...
PPS: certo che il lettore video di blogger fa veramente schifo, cercherrò di porre rimedio.

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

venerdì 16 novembre 2007

Inquietanti presenze nel nostro alloggio...


Abbiamo notato oscure presenze, che camminano di notte facendo scricchiolare il parquet e appaiono sui muri sotto forma di ombre indistinte.
Non é ancora chiara la loro provenienza, ma sono sicuramente qualcosa di alieno.


Oddio...

...potrebbero essere...
... no, non é possibile.... oppure si...
...ma si... potrebbero essere... dei COMUNISTI!

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

L'Inno del PD

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

Riflessione su quello che é successo ieri sera e sui commenti che ne sono scaturiti


Faccio una breve una riflessione sulla situazione politica e su tutto quello che é successo ultimamente, dato che mi sono accorto di avere un po' trascurato questa parte. Questo non per disinteresse, anche perché nonostante sia a Trento la maggior parte della settimana mi tengo informato periodicamente di tutto.
Mi limito a far presente che il carrozzone del Governo, nonostante tutti i malocchi lanciati dall'opposizione e alle sparate, o meglio, alle spallate mancate di Berlusconi (inutile dire cosa ne penso di lui, anche perché sembra comincino a pensarlo anche i suoi "alleati"...) é ancora in piedi.
La Finanziaria é stata approvata senza l'aiuto determinante dei senatori a vita e si va avanti così.
Certo non si può pensare che la situazione politica non sia mutata e che sia necessario un cambio, ma finalmente anche alcuni partiti del'opposizione cominciano a prendere atto di un confronto inevitabile per poter procedere all'attuazione delle riforme indispensabili per dare a questo paese un assetto istituzionale più stabile.
Speriamo che si apra un vero e sincero dialogo e si ignorino da entrambe le parti i teatrini di certi personaggi che fanno brutta figura per se stessi e per chi ha avuto la sventura (o la mancata speranza) di votarli.

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

Quello che spero sia il template definitivo

Dopo vari tentativi e con l'aiuto indispensabile di Vlad, che mi ha prestato il suo codice per le modifiche, sono riuscito a dare una veste pseudo-stabile al mio blog, più o meno corrispondente alle mie intenzioni.
Restano ancora dei problemi da risolvere, come impostare i vari colori (nel modificare il template ho dovuto togliere parecchi riferimenti dei colori, indi per cui non posso modificarli con il comando di blogger e dovrò farlo a mano) e sistemare bene le colonne, ma la struttura centrale dovrebbe essere più o meno questa.
Spero sia di vostro gradimento, appena completata rilancerò il sondaggio sul gradimento;)

PD: i consigli sono sempre ben accetti (possibilmente corredati da spiegazione tecnica, dato che ho notato la mia ancora grande incomprensione dell'HTML, ancorché sia riuscito a fare dei passi avanti...).

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

giovedì 15 novembre 2007

Sciroppatevi anche il mio test

Dato che tutti lo hanno fatto, lo faccio anche io, nonostante l'avessi già fatto tempo fa.
Sto parlando ovviamente del fatidico test che ho notato su vari blog, come quello di Chiara e di Drika.

Non vi posto il link ma vi metto direttamente l'immagine.
Comunque non mi pare molto affidabile, soprattutto per la ristretta cerchia di domande e l'eccessiva specificità degli argomenti ai quali molto spesso le posizioni dei partiti sono molto labili.

Il link é qua.

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

lunedì 12 novembre 2007

Due belle notizie universitarie


A maggior prova del periodo particolarmente positivo, riporto due notizie confortanti dal mondo universitario.

1) Ho preso 29 al primo esame, a conferma del fatto che riesco a gestire questo tipo di materie anche con poco tempo.

2) La mia richiesta di esonero dalle tasse universitarie é stata accolta e quindi beneficerò di una borsa di studio di 2700 euro per il corrente anno accademico.

Come non essere felici di questo ;)

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

sabato 10 novembre 2007

Restyling, ma poche convinzioni

Presto presumo che il mio blog avrà un nuovo restyling, non sono convinto di quello attuale.
Vedremo cosa si potrà fare, intanto cercherò di non far venire meno i miei commenti.

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

giovedì 8 novembre 2007

Piccoli e grandi cambiamenti!

Eh, si, all'improvviso un sacco di cambiamenti...
La veste grafica, l'impostazione del blog, un po' tutto.
Perché vi chiederete? Bé, non c'é esattamente un perché, l'ho fatto e basta ;)
Spero vi piaccia, sono in attesa di vostri commenti!

Intanto sciroppatevi il nuovo album che vedete a lato e riguarda le celebrazioni del novantesimo della Rivoluzione D'Ottobre, sono sicuro che rimarrete a bocca aperta (soprattutto se siete del PD;)
Queste foto integrano i filmati che, come avevo già anticipato, faranno la loro inedita comparsa.
L'epopea della saga, se per caso ve la siete persi, la trovate qui.
Ed in puro stile mediatico vi saluto con un: "arrivederci alla prossima edizioni, grazie per l'ascolto"!




Anzi no....


Vi saluto con una canzone...

(sono matto lo so :D:D:D:D)

E-Bow The Letter --> R.E.M.

Look up, what do you see?
All of you and all of me
Fluorescent and starry
Some of them, they surprise

The bus ride, I went to write this, 4:00 a.m.
This letter
Fields of poppies, little pearls
All the boys and all the girls sweet-toothed
Each and every one a little scary
I said your name

I wore it like a badge of teenage film stars
Hash bars, cherry mash and tinfoil tiaras
Dreaming of Maria Callas
Whoever she is
This fame thing, I don't get it
I wrap my hand in plastic to try to look through it
Maybelline eyes and girl-as-boy moves
I can take you far
This star thing, I don't get it

I'll take you over, there
I'll take you over, there
Aluminum, tastes like fear
Adrenaline, it pulls us near

I'll take you over
It tastes like fear, there
I'll take you over

Will you live to 83?
Will you ever welcome me?
Will you show me something that nobody else has seen?
Smoke it, drink
Here comes the flood
Anything to thin the blood
These corrosives do their magic slowly and sweet
Phone, eat it, drink
Just another chink
Cuts and dents, they catch the light
Aluminum, the weakest link

I don't want to disappoint you
I'm not here to anoint you
I would lick your feet
But is that the sickest move?
I wear my own crown and sadness and sorrow
And who'd have thought tomorrow could be so strange?
My loss, and here we go again

I'll take you over, there
I'll take you over, there
Aluminum, tastes like fear
Adrenaline, it pulls us near

I'll take you over
It tastes like fear, there
I'll take you over

Look up, what do you see?
All of you and all of me
Fluorescent and starry
Some of them, they surprise

I can't look it in the eyes
Seconal, Spanish fly, absinthe, kerosene
Cherry-flavored neck and collar
I can smell the sorrow on your breath
The sweat, the victory and sorrow
The smell of fear, I got it

I'll take you over, there
I'll take you over, there
Aluminum, tastes like fear
Adrenaline, it pulls us near

I'll take you over
It tastes like fear, there
I'll take you over

Pulls us near
Tastes like fear.

Nearer, nearer
Over, over, over, over
Yeah, look over
I'll take you there, oh, yeah
I'll take you there
Oh, over
I'll take you there
Over, let me
I'll take you there..
There, there, baby, yeah

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

Ottobre rosso: le celebrazioni

Si aprono le celebrazioni per il Novantesimo della Rivoluzione D'Ottobre. In esclusiva vi proponiamo alcuni filmati inediti ritrovati in archivio, ai quali ci siamo permessi di allegare questa piccola "Overture". Ci auguriamo che sia di vostro gradimento;)

PS: presto potrete vederli tutti in esclusiva su questa piattaforma.

video

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

martedì 6 novembre 2007

Addio Enzo




Non ho commenti, troppo forte é il dispiacere e la tristezza per la morte di uno dei più grandi giornalisti italiani di tutti i tempi.
Spero solo che tutti per un giorno dimentichino le faziosità e riflettano sulla scomparsa di una persona così grande.

Addio Enzo, dovrebbero essercene diecimila come te e invece sei rimasto solo. Addio.

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves

sabato 3 novembre 2007

Enjoy The Silence



Words like violence
Break the silence
Come crashing in
Into my little world
Painful to me
Pierce right through me
Can't you understand
Oh my little girl

All I ever wanted
All I ever needed
Is here in my arms
Words are very unnecessary
They can only do harm

Vows are spoken
To be broken
Feelings are intense
Words are trivial
Pleasures remain
So does the pain
Words are meaningless
And forgettable

All I ever wanted
All I ever needed
Is here in my arms
Words are very unnecessary
They can only do harm

Enjoy the silence

Read More...... DiggIt!Add to del.icio.usAdd to Technorati Faves